Un piccolo Oratorio con un grande affresco: il Botticelli al “Vannella”

Madonna con Bambino dell'Oratorio della Vannella

L’affresco dell’Oratorio del Vannella attribuito al Botticelli: la Madonna in trono con Bambino risulta purtroppo molto danneggiata nonostante i restauri

L’Oratorio del Vannella è un piccolo edificio religioso che si trova sulla via che dal borgo di Corbignano sale a Settignano. Superato il curioso Oratorio della Madonna del Carro, sulla sinistra, ci si imbatte, dopo poche centinaia di metri, nel fianco di questa chiesetta, che segnala una piccola svolta prima sulla destra e poi sulla sinistra, fino a trovarsi sul prospetto frontale. Proprio in fronte all’Oratorio si apre un minuscolo boschetto di cipressi, con due panchine, da cui la vista spazia sul poggio di Settignano e sulla vallata antistante.

Prima curiosità: i cipressi, se li contate, sono in numero di trenta, e non è un caso: il numero commemora la Congregazione del Trentesimo, così detta perchè composta per l’appunto di trenta confratelli. La Congregazione sorge nella seconda metà del XVIII secolo: sin dalla sua costruzione si sono sempre alternate confraternite settignanesi nella gestione e manutenzione dell’Oratorio e proprio la Congregazione del Trentesimo è artefice dell’iniziativa che ha portato al completo restauro nel 1995.

Seconda curiosità: la sua fondazione sembra risalire ad un episodio miracoloso: si narra che, ai primi del ‘500 un tabernacolo venisse eretto nel luogo in cui la Madonna apparve ad una pastorella che pasceva le sue pecore, tale Giovannella (da cui il diminutivo di “Vannella”). Il tabernacolo conteneva un affresco raffigurante la Vergine col Bambino e, seppure molto rovinato a causa della lunga esposizione alle intemperie, è giunto fino a noi e rappresenta tutt’oggi la maggiore attrazione di un Oratorio altrimenti insignificante (agli occhi dei più).

Sinopia dell'affresco attribuito al Botticelli

Sinopia dell’affresco del Vannella attribuito al Botticelli: dal raffronto con l’affresco si notano evidenti differenze figurative fra questo progetto e l’effettiva esecuzione

Per quale motivo l’affresco è così importante? Terza curiosità: è attribuito, quale opera della sua prima giovinezza, nientemeno che al Botticelli. Purtroppo all’azione degli elementi si sono sommate nel tempo sciagurate ridipinture, nel 1719 e nel 1864: nemmeno dopo il restauro  la Madonna in trono col Bambino è tornata chiaramente leggibile. Ecco perchè, sebbene autorevoli critici d’arte, Horne e Berenson in primis, ne abbiano valutato l’attribuzione botticelliana, altri sono propensi ad attribuire il dipinto a Filippo Lippi. La differenza non è molta, dato che certamente, nella prima giovinezza, Sandro doveva risentire in maniera notevole ancora dello stile del suo maestro. Attualmente, se non erro, l’affresco si trova sulla controfacciata dell’edificio principale (all’oratorio vero e proprio si aggiunge infatti una cappella intitolata a Santa Cristina).

Un’ultima curiosità sulla vera attrazione di questo piccolo Oratorio di campagna: se si osserva la sinopia si nota in maniera immediata che la composizione dell’affresco vero e proprio differisce in maniera appariscente. Tanto per dire solo quella che salta subito agli occhi, nella sinopia Vergine e Bambino guardano nella stessa direzione, mentre nell’affresco il Bambino si protende con il viso verso quello della madre. Questo divario fra progetto (la sinopia) ed esecuzione (l’affresco) potrebbe essere dovuto alla consuetudine di apportare ritocchi in corso d’opera sulla base delle richieste della committenza.

Annunci

Pubblicato il 6 maggio 2013, in Opere d' arte con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: