Una targa alquanto imprecisa sulla casa natale di papa Clemente VII dei Medici

In Borgo Pinti sorge, al numero 64, l’ex-monastero di San Silvestro, fondato nel 1530 dal Vescovo di Arezzo. Si tratta di un ottimo punto di riferimento per individuare l’edificio in cui nacque Giulio dei Medici, figlio illegittimo di Giuliano (il fratello del Magnifico), e futuro papa Clemente VII.

Lapide nella casa natale di Clemente VII dei Medici

Lapide che segnala la casa natale di Giulio de Medici, asceso al soglio pontificio col nome di Clemente VII

Proprio di fronte all’ex-monastero si trova un palazzo al cui interno è visibile una targa particolarmente significativa per la storia della città di Firenze: la lapide ricorda per l’appunto la nascita in questo edificio del figlio naturale di Giuliano deì Medici. Essa rammenta che Giulio nacque dalla relazione extra-coniugale fra Giuliano e una certa Fioretta, una ragazza popolana.La lapide citata ci offre una interessante notizia sul luogo in cui nacque il secondo papa della famiglia Medici (dopo Leone X che era suo cugino), visto che Giulio, al contrario degli illustri parenti che lo avevano preceduto nel governo della città di Firenze, non aveva avuto la fortuna di nascere nel fastoso palazzo di famiglia in Via Larga o in uno dei ricchissimi possedimenti dei Medici.

Questa targa è però ancora pià interessante per un altro motivo: nelle poche righe riportate, l’ignoto autore è riuscito ad infilarci almeno un paio di interessanti svarioni storici. Vi si legge infatti (vedi foto inclusa nell’articolo) che:

In questa casa nacque nel 1477

da Giuliano de Medici

e Fioretta del Cittadino carrozzaio

Giulio che nel 1523 divenne Papa

col nome di Clemente VII

La prima notevole imprecisione riguarda la data di nascita del pargolo asceso al soglio pontificale: Giulio de’ Medici nacque nel 1478 e non nel 1477. Anzi, una delle contingenze più notevoli della vicenda di Giuliano de Medici è proprio che, sebbene fosse perito giovanissimo nel corso della congiura dei Pazzi (aveva 25 anni), aveva fatto a tempo a mettere al mondo un rampollo, che nacque giusto un mese dopo la morte del padre.

Ritratto di papa Clemente VII

Ritratto di papa Clemente VII, al secolo Giulio de Medici, dipinto da Sebastiano del Piombo

In secondo luogo si parla della madre, indicandola in “Fioretta del Cittadino carrozzaio”. Qui si mischiano imprecisioni ed errori: intanto la madre di Giulio pare che si chiamasse Antonia ( Fioretta probabilmente era al massimo di un soprannome) o Antonietta ed era figlia di un certo Antonio Gorini, detto “del Cittadino”. Questi, il nonno del futuro papa Clemente VII, è indicato nella targa commemorativa come “carrozzaio”: la totalità degli autori consultabili in merito riferisce in effetti che facesse di professione il “corazzaio”, ossia il fabbricante di corazze. Nienet a che vedere con ipotetiche carrozze: evidentemente, l’indicazione sulla lapide è frutto di un banale seppure cialtronissimo malinteso. L’autore della targa ha confuso evidentemente le due parole simili. D’altra parte, chi fabbricava carrozze si chiamava a Firenze “carrozziere” e non “carrozzaio”, parola che quindi nemmeno esiste. Al massimo, si poteva parlare, in alternativa, di “carraio” o di “carradore”.

Quello che è sicuro è che sulla nascita di Giulio de Medici si sa ancora oggi ben poco, visto che le notizie pervenuteci sono poche, frammentarie e, nella maggior parte dei casi, incerte e frutto di supposizioni. Ma non poteva essere diversamente, visto che Giulio era il frutto della relazione fra un rampollo della casata medicea ed una semplice popolana, circostanza che certo dovette convincere gli illustri parenti del pargolo illegittimo a mettere sotto silenzio, per quanto possibile, le circostanze della sua nascita.

Annunci

Pubblicato il 13 agosto 2012, in Personaggi illustri con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: