Strade di Firenze dai nomi obsoleti

Firenze è una vera e propria miniera di curiosità per gli studiosi o i semplici appassionati di toponomastica, grazie alla quantità sbalorditiva di nomi delle strade dall’ incerta derivazione. Grazie alla sua lunga ed intensa storia, Firenze presenta infatti toponimi particolarmente elaborati quanto alla ricostruzione della genesi che li ha originati, basti pensare alla centralissima via di Calimala, della quale non si sa più con certezza coa volesse significare.

Un caso a parte è invece quello delle strade il cui nome è diventato oblsoleto a seguito, ad esempio, delle più recenti vicende storiche: è il caso di una zona di Firenze ben delimitata, ossia quella compresa fra via Varlungo, Viale Europa e l’ Arno, in cui le strade sono denominate con nomi di nazioni e paesi tratti dalla geografia politica. Cambiando questa, alcuni nomi sono divenuti inattuali, lasciando al visitatore un bizzarro effetto di straniamento.

Così, una delle principali vie della zona si chiama via Unione Sovietica, mentre ci sono due altre strade di minori proporzioni, nelle immediate vicinanze di questa, che si chiamano rispettivamente via Jugoslavia e via Cecoslovacchia. Come noto, si tratta di tre nazioni che non esistono più dagli anni ’90, quando si sono disgregate in Stati nazionali di minori dimensioni. Mentre l’ Unione Sovietica si è frantumata nella Russia e nelle numerose altre nazioni caucasiche ed asiatiche, oggi riunite nella Comunità degli Stati Indipendenti (C.S.I), la Cecoslovacchia e la Jugoslavia si sono suddivise sulla base deli differenti gruppi nazionali: si sono così formate da una parte Republica Ceca e Slovacchia, dall’ altra Slovenia, Croazia, Serbia, Macedonia, Montenegro, Bosnia e Kosovo.

E’ strano come la persistenza di queste denominazioni relative a Stati non più esistenti, sebbene scomparsi solo recentemente, susciti talvolta la strana sensazione di trovarsi di fronte a residuati storici in tutto simili alla Persia, alla Mesopotamia o al Regno delle Due Sicilie.

Al momento non si conosce quale sia la risoluzione in merito dell’ Amministrazione Comunale rispetto ai nomi obsoleti delle strade, del tipo di quelli presentati, quello che è sicuro è che per adesso non sono ancora stati cambiati. Il problema, paradossalmente, è che, se via Unione Sovietica può essere verosimilmente mutato in via Russia senza destare lamentele, negli altri due casi il Comune si troverebbe a dover fare torto in ogni caso agli Stati esclusi. Ove cambiasse Via Cecoslovacchia in via Slovacchia, si può immaginare che i cechi non la prenderebbero bene. Forse la cosa più semplice da fare è cambiare del tutto il nome della via a favore di un paese completamente diverso, magari intitolandolo davvero a paesi scomparsi come Persia e Magna Grecia, almeno quelli non cambiano più.

Advertisements

Pubblicato il 4 maggio 2012, in Borghi, rioni e contrade con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: