La tonaca di San Francesco venerata nella chiesa di Ognissanti

La tonaca di San Francesco proveniente dal castello di Montauto e poi venerata presso la chiesa di Ognissanti

La tonaca di San Francesco proveniente dal castello di Montauto e poi venerata presso la chiesa di Ognissanti

Nella chiesa di Ognissanti si è venerata, per più di qauttro secoli, una reliquia appartenuta a San Francesco, ossia la tonaca che il poverello di Assisi indossava l’ anno 1224, quello in cui ricevette le Stimmate alla Verna. Si tratta di indumento alquanto logoro, perfettamente confacente all’ umiltà col quale il santo vestiva, e tuttavia si tratta di una reliquia che ha alle sue spalle una storia pressochè romanzesca.

La storia comincia presso il castello di Montauto che si trova fra La Verna ed Anghiari. Era, all’ epoca di Francesco, possedimento del suo devoto amico, il Conte Alberto de’ Barbolani, che con grande riverenza esigeva affettuosamente di ospitarlo ogniqualvolta passava nei boschi solitari dell’ Alpe di Catenaia, onde provvederlo di generose elemosine oltre che dell’ ospitalità.

Si narra che, passando ancora presso il Castello di Montauto nel 1224, Francesco annunciasse all’ amico Alberto che quella era l’ ultima sua visita, in quanto presentiva che la fine si appropinquava. Dispiaciuto enormemente per tale notizia, il Conte chiese quale conforto che Francesco gli lasciasse un ricordo di sè: al che il santo fece di donargli la tonaca sbrindellata che indossava, visto che, a cagione della sua estrema indigenza, non possedeva che quella. Il Conte la tenne come reliquia donandogliene in cambio una nuova.

Profetizzò Francesco che tale ricordo non sarebbe rimasto a lungo presso la famiglia del Conte (come vedremo tra un momento), ma anche che, pregato il Signore di lasciare alla pia famiglia dei Barbolani un ricordo imperituro di sè, aveva ottenuto che Alberto ed i suoi discendenti potessero essere avvisati, tre giorni prima della loro morte, dall’ apparizione di tre fiaccole celesti, onde disporre adeguatamente la loro anima al trapasso.

Secondo la tradizione, i processi fatti a più riprese da alcuni vescovi di Arezzo sulla prodigiosa apparizione delle fiaccole al castello, in occasione della morte dei membri della casata dei Barbolani, confermò la predizione del Santo: dai medesimi processi si evince che le fiaccole celesti venivano dalla parte del sacro monte della Verna e giravano in aria intorno al castello, fino a che non venivano riconosciute come segno della prossima dipartita di uno dei membri della famiglia, dopodichè disparivano nell’ aria in direzione di Assisi.

Ma dicevamo che Francesco profetizzò anche che la reliquia sarebbe durata poco presso i Barbolani: avvenne infatti che l’ esercito fiorentino, capitanato da Antonio Giacomini, conquistò il castello di Montauto nel 1503, trafugando come bottino la famosa tonaca di San Francesco, che venne portata nella chiesa di San Salvatore il 3 febbraio 1504.

Con una solenna processione guidata dall’arcivescovo, il clero, i frati, i magistrati e gli ufficiali della città, unitamente ad un incredibile concorso di popolo, la reliquia del Santo, riparata da un baldacchino, giunse sino al battistero di S. Giovanni il 6 maggio 1571, quando il duca Cosimo I volle trasferire la tonaca di Francesco da S. Salvatore al Monte alla chiesa di Ognissanti in Firenze.

E’ soltanto negli ultimi anni che la preziosa tonaca di San Francesco ha nuovamente lasciato Firenze per tornare presso il Santuario della Verna, dove sono raccolte le reliquie appartenute al santo.

Annunci

Pubblicato il 19 aprile 2012, in Aneddoti e notizie storiche con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. la reliquia del saio dal 13 maggio del 2001 si trova nel santuario della verna, in una cappella laterale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: