Via della Ninna nanna

La via che passa tra Palazzo Vecchio e gli Uffizi ha un nome che più curioso non si può: “via della Ninna”. Nome che fa venire subito in mente la cantilena che si canta ai bambini per farli dormire, la classica “ninna nanna”.

Naturalmente, ghiotto di curiosità, mi è venuto da chiedermi se le due cose fossero fra loro collegate, per quanto la cosa mi sembrasse stravagante: perchè infatti una via di Firenze, per giunta così centrale, dovrebbe prendere il nome da una cantilena per far addormentare i bambini?

L’ origine del nome va, in effetti, ricercata nella presenza, in questo luogo, della antichissima chiesa romanica di San Pier Scheraggio, della quale si intravedono ancora alcune arcate che residuano nella muratura esterna degli Uffizi. La navata sinistra della chiesa, che fu abbattuta già nel 1410 proprio per allargare via della Ninna, conservava, collocato sul secondo altare alla destra dell’ ingresso, un dipinto, attribuito a Cimabue, che ritraeva la Madonna con il Bambino Gesù addormentato in grembo.

Sulla paternità dell’ opera non c’ unanimità, visto che in altre fonti lo trovo attribuito al Maestro di San Martino alla Palma, che si suppone lo avesse dipinto attorno al 1340.

Le notizie più dettagliate in merito le trovo nelle Notizie Istoriche del Richa, il quale informa che il dipinto della “Madonna del Cantone”, ribattezzata “della Ninna” per il motivo visto sopra, era una tavola di forma ovale, istoriata all’ intorno con piccole scene sacre del quale sfortunatamente anche il Richa dice di non conoscere l’ autore.

La presenza di questo dipinto, detto familiarmente “Madonna della Ninna“, lasciò il nome alla via anche dopo la soppressione della chiesa di San Pier Scheraggio, inglobato nella fabbrica degli Uffizi.

Fin qui la vulgata popolare. Secondo un’ altra versione, invece, il dipinto in oggetto non rappresentava affatto la Madonna con il Bambino addormentato in grembo, bensì la Madonna incoronata da due angeli. Ecco quindi che il soprannome di “Madonna della Ninna” viene a derivare non da un soggetto che non esisteva, ma dal fatto che era stato commissionato dalla “Compagnia della Ninna“, che patronava l’ altare corrispondente in San Pier Scheraggio.

Mi sembra che questa seconda sia incontestabilmente la versione corretta, atteso che il dipinto, acquisito dalla Gallerie fiorentine nel 1781, alla soppressione di San Pier Scheraggio, risulta esposto sin dal 1959 agli Uffizi ed è quindi visibile da ciascuno. L’ unica possibilità in contrario sarebbe che il quadro presente agli Uffizi sia stato erratamente identificato con quella che veniva tradizionalmente chiamata “Madonna della Ninna”, il che appare improbabile.

Mi rendo conto che la dicerìa sulla Madonna che addormenta il Bambino ha avuto lungo corso; e mi trovo qui a deplorare fra l’ altro l’ adozione di tale scorretta versione da parte non solo dei blog di curiosità su Firenze, ma anche, cosa assai peggiore, da Wikipedia.

Per tagliare la testa al toro, comunque, invito quanti non fossero d’ accordo con la versione assunta come vera in questa sede, a visitare la pagina corrispondente sull’ opera in questione, disponibile sul sito della Fondazione Federico Zeri, che fa testo in materia.

Annunci

Pubblicato il 10 dicembre 2011, in Borghi, rioni e contrade, Chiese ed edifici sacri, Opere d' arte con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Essendo appassionata di ninna nanne e collezionista di carillion, non potevo essere incuriosita da questo articolo delizioso! Grazie per questa chicca e complimenti!
    Marzia

  2. Essendo appassionata di ninna nanne e collezionista di carillion, non potevo non essere incuriosita da questo articolo delizioso! Grazie per questa chicca e complimenti!
    Marzia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: