Il Museo degli Uffizi, campione di curiosità

La Galleria degli Uffizi, impiantata al secondo piano dell’ edificio orginariamente progettato dal Giorgio Vasari, su commissione del Granduca Cosimo I di Toscana, per ospitare la sede dei tribunali fiorentini, è certamente una miniera di curiosità.

Il secondo piano della sede degli Uffici giudiziari fu adibita a Museo dal secondo Granduca di Toscana, Francesco I, che ne fece così il primo Museo in assoluto dell’ Europa moderna. E non è questo il solo primato vantato dal Museo degli Uffizi: esso ricopre infatti anche la prima posizione nella classifica dei musei d’ arte più visitati in Italia.

Curiosa è la storia del sito sul quale l’ edificio venne costruito: l’ intero rione, piuttosto malfamato e degradato anzi che no, era uno dei principali luoghi del “commercio carnale” a Firenze. Questa contrada veniva detta “Baldracca”, e prendeva il nome da una bettola di questo nome, famosa per il giro di prostituzione che vi si teneva. Ebbe gioco facile, pertanto, il Granduca Cosimo I a radere al suolo quella sentina di vizio che era il rione “Baldracca” per edificarvi la sede degli Uffici giudiziari che avrebbe riunito in un unico luogo le 13 principali magistraure fiorentine.

Anche se i più non lo sanno, gli Uffizi non presero solo il posto di osterie, bordelli e casaccie popolari, ma anche di alcuni edifici di gran pregio, quali la antichissima chiesa romanica di San Pier Scheraggio e la Zecca Vecchia, che erano situati, rispettivamente, in corrispondenza dei corni orientale e occidentale della forma a ferro di cavallo che gli Uffizi possiedono: in pratica, San Pier Scheraggio si trovava all’ imboccatura di via della Ninna, laddove sono ancora visibili alcune arcate incorporate nella muratura; mentre la Zecca Vecchia si trovava alle spalle dell’ attuale Loggia dei Lanzi.

Annunci

Pubblicato il 8 dicembre 2011, in Edifici ed altre costruzioni artistiche e monumentali con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: