Origine del nome Calimala

Da che deriva la parola “Calimala“? Una parola che fiorentini e non, hanno sentito rammentare mille volte, visto che è il nome di una delle vie più centrali e transitate di Firenze: per chi non fosse di Firenze, è tutt’ uno con via Roma e Por Santa Maria, di cui rappresenta il tratto che lambisce la sede dell’ Arte della Lana, subito dopo piazza della Repubblica.

Questa parola strana però, non sa nessuno di preciso da cosa derivi. Ci sono solo ipotesi e congetture, spesso legate al fatto che nella via avevano i fondachi e le botteghe gli iscritti all’ Arte della Lana, un motivo in più per appassionarsi a questa ricerca.

Mi provo intanto a riassumere qui brevemente la congerie di ipotesi che si sono accumulate nel tempo, cercando infine, con estro filologico, di scovare quella che pare più verosimile.

Ecco la filza di ipotesi:

  1. “Calimala” deriva da “callis mala“, nel senso di strada malfamata, in quanto essa conduceva all’ epoca al postribolo in Mercato Vecchio, zona risaputa per essere poco raccomandabile. Su questa ipotesi mi pare di poter dire che, all’ epoca in cui nacque il vocabolo, il postribolo poteva benissimo non esistere ancora, per cui, anche se è la più facile ad occhio e croce, mi sentirei di escluderla;
  2. il termine deriva invece dal greco “kalòs mallòs“, ovvero “bella lana”, con evidente riferimento alla pregiata fattura delel lane qui fabbricate. Ipotesi verosimile e corroborata dalla primitiva grafìa adottata per definire la strada, ossia “Kalimala” con la “K”;
  3. sempre dal greco, Calimala potrebbe derivare da “kalàs mallòs“, che significa letteralmente “abbassare i peli” nel senso di “stendere la lana”, tanto che in Provenzale, gli artefici addetti a tal oeprazione erano detti appunto “baissers“. E lo strumento utilizzato si chiamava appunto calandra (da “kalàs“);
  4. Calimala trae origine dal vocabolo della nomencaltura botanica “soda kali” o “Salsola kali“, indicante la pianta dall’ incenerimento della quale si otteneva la soda. Con la soda si effettuava sulla lana il processo di sodatura (ovvero il procedimento per rendere più robusti e resistenti i tessuti, comprimendoli dopo avergli applicato particolari sostanze). La tesi, sicuramente suggestiva, non convince però perchè, sulla base di questa interpretazione non si capisce cosa verrebbe a dire “mala”;
  5. secondo l’ interpretazione dello storico Franco Cardini, infine, Calimala deriva da “Callis maia“, ovvero “strada maggiore”, considerando che l’ attuale via Caliamala ripercorre quello che era un tempo il cardo maximus di Firenze. Ipotesi a mio avviso da scartare, se si considera che lo stesso non può dirsi dell’ omonima via Calimara a Prato.

Ma venendo ora alla conclusione senza tergiversare, io opterei per la prima interpretazione, che fa derivare Calimala da “callis mala“; in un senso, però, diverso da quello sopra proposto!

Mi associo infatti a quanto sostenuto da Federico Fantozzi, nelle sue Notizie biografiche originali di Bernardo Cennini, che suffraga la tesi con un passo del Codice Riccardiano: parlando di questa via, il testo racconta che, un “tale che si doleva di aver perduto il fiore del suo patrimonio con un mercante di Calimala“, la chiamò “difficile Calle“, ovvero via pericolosa, in cui la frode e l’ inganno forse “più che in ogni altra allignava“.

Annunci

Pubblicato il 29 novembre 2011, in Borghi, rioni e contrade con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Leggendo “Il cielo sopra IBRAIMa”,ho scoperto questa “arte” di Calimala,molto interessante e istruttivo.Giada Sanna

    • Salve Giada, in effetti la cosiddetta “Arte di Calimala” è il nome dell’importantissima Arte dei Mercatanti, certamente una delle più ricche e influenti a Firenze, che aveva i propri fondachi nelle attuali vie di Calimala e Calimaruzza. Continua a seguirci, a presto!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: