IL VOLO DI LEONARDO AL MONTE CECERI

Forse è superfluo ricordare qui la fama che deriva al Monte Ceceri dalla celeberrima prova di volo eseguita da Zoroastro da Peretola con la macchina per volare progettata da Leonardo. Quello che è sicuro è che il Monte Ceceri è una località che merita un approfondimento per molti altri motivi, legati al parco naturale ivi presente ed alle curiosità connesse.

Il volo progettato da Leonardo, intanto, fu eseguito per l’ appunto dal suo compare e collaboratore Zoroastro da Peretola, e non fu certo un tentativo fortunato: dalla rupe del Monte Ceceri, la macchina per volare andò a schiantarsi disastrosamente. Il Monte Ceceri reca la prima curiosità nel proprio nome, dato che tale denominazione deriva dalla frequentazione della rupe da parte di cigni, che sono appunto detti altresì “ceceri“. Nessun altro posto, dunque, poteva risultare più appropriato per la fatidica prova di volo, di un monte frequentato dal più elegante dei volatili. Secondo Francesco Redi, la bizzarra etimologia da cui deriva il termine “cecero“, riferito al cigno, prende spunto da una varietà di tali volatili che “porta nella parte superiore del rostro, verso la base una pallottola nera […] e tal pallottola da’ Cacciatori è chiamata il Cece“.

Il Monte Ceceri è rinomato sin dall’ epoca etrusca e romana come cava di pietra serena, utilizzata per i palazzi nobiliari di Firenze in quanto particolarmente pregiata. Fra le altre strutture realizzate in pietra serena proveniente da Monte Ceceri, ricordiamo lo scalone interno della Biblioteca Nazionale Centrale. Attualmente il rilievo è oggetto della recente costituzione di un Area naturalistica protetta di interesse locale (A.N.P.I.L.). Fra le molte interessanti e curiose cose da vedere sul Monte Ceceri ci sono le latomie ossia le suggestive grotte residuo della lavorazione della pietra serena. Sono inoltre presenti quattro percorsi all’ interno del Parco, uno dei quali, specificamente dedicato all’ esperimento leonardiano, ha come punto di arrivo il Piazzale intitolato al genio di Vinci, identificato dalla tradizione come il luogo in cui sarebbe avvenuto il collaudo della macchina da volare.

Annunci

Pubblicato il 16 ottobre 2011 su Aneddoti e notizie storiche, Personaggi illustri. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: