LO SPEDALE DEGLI INNOCENTI: ORFANOTROFIO ANTE LITTERAM

I bambini, nei casi in cui non venivano soppressi alla nascita in quanto indesiderati, venivano affidati all’ apposito Spedale degli Innocenti, istituito all’ uopo, per mezzo di un meccanismi detto “ruota”, che consentiva l’ anonimato dei genitori. Tale meccanismo era congegnato per modo che il bambino potesse essere inserito da fuori su piano che, ruotando, entrava all’ interno dello Spedale; era inoltre fornito di una campanella affinchè chi lasciava bambino potesse segnalarne la deposizione nella “ruota”.

Nell’ involto contenente il bambino i genitori potevano inserire un pezzo di stoffa oppure dei bottoni, che avrebbero consentito in secondo momento di farsi riconoscere come genitori per reclamare l’ affidamento del pargolo cresciuto dallo Spedale.

Annunci

Pubblicato il 10 agosto 2011 su Edifici ed altre costruzioni artistiche e monumentali. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: