I Templari a Firenze: tutte le “mansioni” dell’ Ordine del Tempio

La presenza dell’ Ordine dei Cavalieri Templari a Firenze è particolarmente radicata: i Templari erano soliti acquisire infatti mansioni, così venivano detti gli edifici gestiti dai monaci-guerrieri fondati nel 1099, nelle città più importanti d’ Europa, qual’ era Firenze nel Medioevo. E a Firenze rimangono perciò numerose ed importanti vestigia della loro opera e della loro permanenza.

Era uso dei Templari acquisire una mansione nel centro nevralgico della città, ed una fuori dalle mura, in modo da poter offrire ricetto ai pellegrini e viandanti che si attardavano nelle campagne dopo la chiusura delle porte della città.

A questo proposito vale la pena ricordare che essi possedevano difatti il prestigioso Spedale del Santo Sepolcro, eretto sulla coscia del Ponte Vecchio all’ angolo con Borgo San Iacopo. Provvisto di un Oratorio, era un istituto dotato di rendite ricchissime, adeguate alla grande considerazione di cui i Templari godevano in tutta la Cristianità per l’ opera di carità svolta nel corso delle Crociate.

La loro base fuori dalle mura era invece uno spedale documentato nei pressi del Prato della Giustizia, sede dei patiboli, nel luogo che si trova oggi tra la Zecca Vecchia e Piazza Beccaria. E’ proprio in ricordo di quello spedale preesistente che la Compagnia dei frati che accompagnavano i condannati al patibolo, la quale ebbe in quella stessa sede una propria cappella, prese il nome di Confraternita di Santa Maria della Croce al Tempio.

La chiesa di San Iacopo in Campo Corbolini

La chiesa di San Iacopo in Campo Corbolini, una delle più antiche mansioni dei Templari a Firenze

Non ci si stupirà quindi se, ancora oggi, il tratto di Lungarno che va dalla Zecca Vecchia verso l’ Albereta si chiama “Lungarno del Tempio”; d’ altra parte, prima dell’ acquisto della chiesa di San Iacopo in Campo Corbolini (di cui leggi nel prosieguo) i Templari possedevano una mansione venduta nel 1252 ai Frati Minori di Santa Croce che, per ampliare il loro convento, la demoliscono e vi creano un giardino. Il ricordo dell’ appartenenza all’ Ordine di questa parte di terreno si estese a tutto il resto del monastero, al punto che ancora nel 1279 il convento veniva chiamato “Santa Croce al Tempio” ed i frati “Frati Minori da Tempio”.

A Firenze i Templari possedettero come accennato un altra mansione: si tratta della chiesa di San Iacopo in Campo Corbolini, in via Faenza, la quale, sebbene oggi sconsacrata ed utilizzata per iniziative culturali, rimane comunque l’ unico edificio dei Templari ancora in piedi, diversamente da quelli già nominati.

Per terminare degnamente questo articolo, vorrei inserire ancora un paio di curiosità che legano la città di Firenze all’ Ordine dei Templari.

La prima riguarda il fatto che tutti i possedimenti dei Cavalieri Templari passarono ai Cavalieri di San Giovanni (Ordine della Croce di Malta). In questo modo i monaci-soldati di questo Ordine succedevano ad un altro Ordine di monaci-guerrieri. Prova di quanto affermato sono gli stemmi con la croce che i Cavalieri di Malta hanno lasciato scolpiti sia sulla facciata dell’ Ospedale del Santo Sepolcro, sia sui capitelli della loggia di San Iacopo in Campo Corbolini.

La seconda riguarda il fatto che il vescovo di Firenze, Antonio degli Orsi, fu proprio uno degli inquisitori scelti dal Papa (assieme peraltro all’ arcivescovo di Pisa) per portare avanti l’ inchiesta sull’ Ordine dei Templari in Italia. Gli interrogatori che, come costume dell’ epoca facevano ricorso massiccio allo strumento della tortura, furono espletati l’ anno 1312, fra il 17 settembre ed il 16 ottobre, nella chiesa di Sant’ Egidio presso l’ Ospedale di Santa Maria Nuova.

About these ads

Pubblicato il 15 marzo 2012, in Chiese ed edifici sacri, Edifici ed altre costruzioni artistiche e monumentali con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 111 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: